Assicurazione Agenti Affari in Mediazione

Polizza di Assicurazione
Agenti Affari in Mediazione

L’agente di affari in mediazione, detto anche “mediatore”, è un professionista che mette in contatto due o più parti al fine di favorire la conclusione di un affare, senza tuttavia essere legato ad alcuna delle parti da rapporti di collaborazione, di dipendenza o di rappresentanza.
Rientrano nella categoria gli Agenti immobiliari, gli Agenti merceologici, gli Agenti con mandato a titolo oneroso, gli Agenti in servizi vari.

La Polizza di assicurazione per Agenti di affari in mediazione tiene indenne l’Assicurato di quanto questi sia tenuto a pagare quale civilmente responsabile, per perdite patrimoniali involontariamente cagionate a terzi nell’esercizio dell’attività professionale.

La nostra Polizza di Assicurazione per Mediatori parte da un premio minimo di euro 180 euro.

Il mediatore che esercita l’attività è obbligato alla stipula di una polizza di assicurazione della responsabilità civile a copertura dei rischi professionali per negligenze od errori professionali estesa anche ai dipendenti e a tutti coloro che a qualsiasi titolo svolgono l’attività di mediazione per conto dell’impresa.

Secondo la normativa vigente i Massimali minimi di copertura sono:

  • Euro 260.000 per le Ditte Individuali 
  • Euro 520.000 per le Società di Persone 
  • Euro 1.550.000 per le Società di Capitali 

Il mediatore che esercita l’attività per più di una sezione dovrà stipulare una polizza che copra separatamente i rischi derivanti dalle diverse attività oppure stipulare più polizze distinte.

Nell’ipotesi in cui il mediatore svolga l’attività sia in forma societaria sia individualmente dovrà stipulare tante polizze quante sono le società attraverso le quali esercita l’attività nonché la polizza per l’esercizio individuale della mediazione.

Lo svolgimento dell’attività di agente di affari in mediazione in modo occasionale o discontinuo è consentito solamente per un periodo non superiore a 60 giorni continuativi in un anno, ed è comunque subordinato all’iscrizione nell’apposita sezione del Rea della persona fisica che esercita detta attività che deve essere in possesso dei requisiti previsti dalla legge, compresa la polizza assicurativa.