Tutela Legale Medici Liberi Professionisti

La Polizza di Tutela Legale Medici Liberi Professionisti è un valido strumento di protezione che assicura al Medico la possibilità di salvaguardare i propri diritti assumendo le spese necessarie a tale fine.

A cosa serve la Polizza di Tutela Legale per Medici?

La Polizza prevede la Tutela Legale del Medico Libero Professionista in caso di imputazioni per reati o in caso di fatti o atti illeciti sanzionati da un’autorità pubblica.
Sono assicurate le spese legali, peritali e di giustizia per la tutela legale dell’assicurato per le seguenti casistiche:
– la difesa dell’assicurato dall’accusa di aver commesso un reato colposo o doloso
– l’opposizione a una sanzione amministrativa pecuniaria superiore a €1.000,00
– il ricorso per il dissequestro di beni dell’assicurato sequestrati nell’ambito di un procedimento penale
– il procedimento di patteggiamento ex art. 444 e seguenti codice di procedura penale
– l’assistenza all’assicurato che viene chiamato a testimoniare in un procedimento penale
– la difesa in procedimenti disciplinari aperti in seguito alla contestazione di un reato o un illecito amministrativo
– l’anticipo di una cauzione per evitare all’assicurato misure di restrizione della sua libertà personale.

Quali spese copre la Polizza?

Le spese coperte dalla Polizza di Tutela Legale Medici Liberi Professionisti riguardano:
– il compenso dell’avvocato liberamente scelto e dell’eventuale avvocato domiciliatario nei limiti delle norme vigenti
– il compenso del perito di parte liberamente scelto nei limiti delle norme vigenti
– tutte le spese processuali che il giudice pone a carico dell’assicurato
– spese per la registrazione e per copie di atti giudiziari
– spese di viaggio del legale o dell’assicurato se sono necessarie nell’ambito del procedimento assicurato;
– spese per traduzioni necessarie di atti processuali
– spese d’investigazione

Qual è la Migliore Polizza di Tutela Legale per Medici?

 

Tutela Legale Medici Vaccino Covid Diass

Il Covid è andato ad incrementare notevolmente anche i rischi legali che gravano sul personale sanitario.
La cronaca continua a riportare casi di presunta malasanità: recente è il caso dei “medici vaccinatori“, per cui, se avviene un evento avverso durante o in seguito all’inoculazione del vaccino, chi l’ha somministrato è automaticamente iscritto nel registro degli indagati, con conseguente aumento dei rischi legali da Covid per tutti gli operatori sanitari.

La Polizza di Tutela Legale per Medici Liberi Professionisti offerta da Diass estende la copertura anche per le controversie legate al vaccino per tutti gli operatori del settore sanitario.

Compila il modulo di seguito per un preventivo gratuito